Pubblicato in: Anticipazioni - 28 Aprile 2020

BATTAGLIA D'INGHILTERRA

 


A 80 anni di distanza dalla Battaglia di Inghilterra, Italeri presenta una linea di modelli dedicati per ricordare l’evento storico della Seconda Guerra Mondiale. Abbiamo selezionato aerei che sono stati impiegati durante la Battaglia d’Inghilterra, dalle diverse forze aeree, realizzando un’edizione speciale. Le prime nostre uscite sono dedicate al celebre caccia della Royal Air Force britannica Hurricane Mk. I In scala 1:48 e al bombardiere medio della Luftwaffe He-111 in scala 1:72. L’uscita successiva sarà rappresentata dal caccia Italiano della Regia Aeronautica Fiat CR-42.


Hurricane Mk. I 1:48 scale



Profilo storico modellistico 


L’Hawker Hurricane è stato il caccia più diffuso ed utilizzato dalla Royal Air Force britannica all’inizio della Seconda Guerra Mondiale.  L’Hurricane era mosso da un motore Rolls-Royce  Merlin 12 cilindri in linea, raffreddato a liquido,  di oltre 1.000 HP che lo poteva portare ad una velocità superiore ai 500 Km/h. Le 8 mitragliatrici Browning da 7,7 mm con cui era equipaggiato garantivano inoltre una buona potenza di fuoco.   Sebbene fosse più lento ed antiquato, per concezione aerodinamica,  del celebre “collega” Supermarine Spitfire con cui ha condiviso l’impegno operativo durante la Battaglia d’Inghilterra, era comunque più robusto, economico e di facile manutenzione e riparazione.  Era inoltre più facile da pilotare e l’addestramento dei piloti risultava più rapido. Ha contribuito in modo determinante alla vittoria della R.A.F. durante la Battaglia d’Inghilterra ma, nel corso della Guerra, ha progressivamente ceduto il ruolo di caccia di prima linea al ben più moderno Spitfire.


Heinkel He-111 I 1:72 scale



 


Profilo storico modellistico 


Il bombardiere medio ad ala bassa Heinkel He-111 ha costituito nei primi anni del secondo conflitto mondiale la spina dorsale dei reparti da bombardamento della Luftwaffe. Si caratterizzava per l’adozione di due motori, come molti altri velivoli di caratteristiche simili dell’epoca, ma anche per l’introduzione di soluzioni innovative come la struttura interamente in metallo. Grazie ai suoi due motori Jumo 211 era In grado di raggiungere la velocità massima di 440 Km/h e poteva trasportare, nella stiva interna, oltre 2.000 Kg di bombe. Facilmente identificabile per il grande muso vetrato e per il profilo alare e dei timoni di coda, venne largamente impiegato dalla Luftwaffe durante la battaglia di Inghilterra nel 1940.  L’Heinkel He-111 fu regolarmente migliorato e modificato ma divenne presto superato durante il corso della guerra.


 


 


Focus on

Novità, approfondimenti

Anticipazioni

Cosa aspettarvi da noi

Eventi

Manifestazioni, mostre, fiere